OGNI GIORNO CHIUDONO 34 RISTORANTI. COME APPLICARE LA STRATEGIA VINCENTE PER NON RITROVARTI NELLA VALLE DI LACRIME TANTO TEMUTA.

Voglio approfondire questo argomento perchè si è arrivati ad un punto di non ritorno, e se non verranno messe in atto il prima possibile le giuste strategie, allora sarai destinato a chiudere bottega ritrovandoti nella valle di lacrime dove regna oramai la maggior parte dei liberi professionisti.

In questo momento ci ritroviamo nel periodo più difficile in assoluto mai affrontato per il settore della ristorazione e non solo. Oltre alla problematica dovuta al cambiamento del mercato e l’aumento dei competitor, ci ritroviamo a dover affrontare il peggior nemico invisibile mai visto finora.

Con l’arrivo di questa pandemia dettata dal Covid 19, ci siamo ritrovati in una situazione che nemmeno mago Merlino con i suoi poteri magici avrebbe potuto prevedere.

La maggior parte delle aziende navigava già in mari burrascosi, e con l’arrivo del Coronavirus ha ricevuto la mazzata definitiva. Però, il punto importante e quello che domando sovente è questo: È veramente colpa del virus o di tutte le problematiche che concernono oramai le attività ad aver portato al fallimento la maggior parte delle aziende se i liberi professionisti non riescono a ottenere i risultati che sperano?

La risposta è più semplice che scontata anche se non lo credi… cioè, ovviamente no. Non è colpa di tutti questi fattori messi assieme, quello che la maggior parte dei liberi professionisti non riesce a rendersene conto è proprio questo fattore. Il voler scaricare le colpe su tutto ciò che li circonda piuttosto che scaricarle su se stessi.

Io capisco che la situazione da qualche anno a sta parte non è semplice e peggio che mai ora come ora con l’arrivo della pandemia e di tutte le leggi che non tutelano minimamente alcun libero professionista. Siamo in balia di noi stessi, lo so, ma non è questo che realmente non permetterà alla tua attività di prosperare in un momento simile…

Lo so che ora non sarai d’accordo con quello che ti sto dicendo, lo ero anche io prima di capire e analizzare in profondità la mia situazione di qualche anno fa, (e di questa situazione so perfettamente di cosa sto parlando perchè in passato ho dovuto affrontare il tragico dispiacere di veder fallire la mia prima attività) ma poi rimboccandomi le maniche e mettendomi a studiare ho capito il vero motivo per cui mi ero ritrovato in quella dannata situazione.

Capii così che alla fine dei conti mi ero ritrovato a veder fallire la mia attività solamente per causa mia, e per non aver messo in atto le giuste strategie che oggi insegno nei miei programmi.

All’epoca certamente non c’era ancora la problematica del virus, ma comunque c’erano tutti i restanti dei problemi che ci sono tutt’oggi, e che non permettevano comunque di far funzionare il proprio business come si voleva… era più un rimanere a galla e tirare avanti… cosa che con l’arrivo della pandemia ha dato una mazzata definitiva a tutti quelli che si ritrovavano in questa situazione. Per capirci meglio, questa problematica esisteva già ancora prima dell’arrivo del virus, solamente che non era ancora così evidente perchè si riusciva a tirare a campare, a differenza di ora che è cambiato tutto e gli spazzi di errore si sono limitati all’osso.

Ci tengo che tu capisca questo passaggio perchè è l’anima del sistema e della problematica che tocca affrontare volente o nolente a ogni libero professionista, artigiano, ristoratore o chiunque ha bisogno di avere clienti per mandare avanti la baracca. Io e te abbiamo lo stesso problema, solo che io a differenza di molti mi sono attivato e ho messo in piedi i giusti sistemi e la giusta mentalità per poter far crescere la mia attività… e lo potrai fare anche tu se deciderai di prenderne atto mettendoti in moto verso la giusta direzione.

Al netto di tutto, potrai ritrovarti a dover affrontare svariati problemi che non ti permettono di far crescere il tuo fatturato, ma il vero punto che si trova in cima a tutto questo e la vera domanda che devi porti prima di ogni altra cosa, è semplicemente una cosa sola…ovvero… “Perché il cliente dovrebbe venire a mangiare da te, o acquistare il tuo prodotto, piuttosto che andare dalla concorrenza?”

Il vero problema è proprio questo, si racchiude tutto in questa domanda. Il fatto è che la maggior parte dei liberi professionisti a questa domanda non sa rispondere, o meglio, non sa dare la giusta risposta. Questo è il primo vero problema che impedisce a chiunque abbia un’attività di prosperare nel tempo senza essere messo in ginocchio da tutte le problematiche che un imprenditore è obbligato a dover affrontare se vuole competere nel mercato.

Oggi giorno se non sei in grado di strutturare a doc questa domanda dando una risposta più che chiara e motivante ai tuoi clienti, è un serio problema da dover risolvere in seduta stante. E dopo l’arrivo di questa pandemia i tempi si sono ancora più ristretti, perchè questo problema era già presente ancora prima che arrivasse il famigerato virus, ma ora è di vitale importanza saper dare la giusta risposta ai propri clienti se non si vuole chiudere definitivamente.

Quello che le persone non capiscono è che questa situazione ha solamente velocizzato i tempi nel cambiamento del mondo imprenditoriale. Ora magari mi dirai che tu non sei un imprenditore e che sei solamente una persona che vuole solo mandare avanti la sua piccola pizzeria/attività di quartiere, ma la realtà è che chiunque abbia un’attività, qualunque essa sia, è un imprenditore di se stesso.

Se tu da domani non saprai trovare un sistema che ti permetta di rimanere a galla e autofinanziarti, sei destinato a morire. È la cruda realtà, ma è così che vanno le cose, che ti piaccia oppure no. Sei dipendente di te stesso, e per questo motivo devi entrare nell’ottica di essere un piccolo imprenditore che sappia mettere in atto le giuste strategie.

Precisato questo punto, ora devi iniziare da subito a cambiare mentalità mettendo in piedi la tua strategia e il tuo vero perchè da dare ai tuoi clienti.

Il perchè non può essere contemplato sulla base del prodotto e della sua qualità, quella è roba che deve essere scontata oramai… la risposta non può essere valida se hai solamente la motivante della qualità prodotto. Al giorno d’oggi la qualità e convenienza prodotto è il male assicurato per ogni business.

Il cliente con davanti a sé infinite offerte di ogni genere non prenderà mai la decisione di venire nel tuo locale solo perché gli assicuri che il tuo prodotto è di qualità, e cosa ancor più peggiore, pure conveniente. È abbastanza scontato che se un prodotto è di alta qualità non può allo stesso tempo essere conveniente… È un controsenso!

L’unica cosa per il quale potrai essere percepito in questo modo è solamente uno dei tanti che offre lo stesso servizio o prodotto, ma se sei come tale, mi spieghi come possa percepirti il cliente il migliore del tuo settore e in modo diverso dai tuoi competitor? Capisci meglio di chiunque altro che la questione non può rimanere in piedi e che devi cambiare sistema e approccio il prima possibile…

La verità è che la vera colpa è soltanto tua se ti ritrovi con il locale vuoto e la cassa che piange miseria. Questa è la realtà. Mi spiace dirtelo, ma non voglio fartene una colpa perchè in fin dei conti tu fino ad oggi non sapevi veramente il motivo di tutto questo, hai solamente fatto le cose come fanno tutti e come ti hanno sempre insegnato, è giusto e non voglio metterti in croce per questo…

Come ti dicevo poc’anzi, ci sono passato anche io in questa situazione e ti capisco perfettamente cosa provi…

Ma ora però ti sto mettendo davanti la verità e la consapevolezza che il sistema che stai adottando non funziona più, quindi ciò detto, ora starà a te decidere di continuare su questa strada fino alla disfatta della tua azienda, oppure prendere in considerazione ciò che ti sto spiegando e voler cambiare la tua posizione.

Fino ad oggi non è stata colpa tua se la tua attività non ha funzionato come speravi, non ne eri al corrente, ma adesso che stai leggendo queste righe e stai capendo il vero motivo per cui ti ritrovi in gabbia come una canarino, se deciderai di continuare a rimanere della tua idea e proseguire sulla tua strada… beh allora si, sarà solamente colpa tua se non otterrai i risultati che speri di ottenere.

Spero in parte che tu ora riesca a capire che è questo il reale motivo che porta a chiudere la maggior parte delle attività… Bisogna cambiare strategia in primis e dare un cavolo di motivo al cliente per invogliarlo a scegliere te piuttosto che andare altrove, è tutto qui. Lo so che potrà sembrarti assurdo ma è questa la realtà.

Ora, quello che consiglio sempre è: partire dalle basi, devi perfezionare al meglio l’ a,b,c della tua azienda, e POI, in seconda battuta pensare a dedicarti alle cose grandiose, la pubblicità, le collaborazioni, il sito figo, e tutto quello che concerne al metterti in mostra nel miglior modo. Questo verrà messo in piedi dopo, non prima, altrimenti sarà tutto inutile.

La pubblicità serve solamente a dire ai tuoi presunti clienti che ci sei e quello che fai, ma questo non è il vero sistema che ti serve se vuoi attrarre realmente i clienti a venire da te ad acquistare. Tutto questo non farà mai compiere l’azione dell’acquisto e non sarà mai un valido strumento per incrementare le tue vendite.

Prima lo impari e prima eviterai di buttare letteralmente i soldi nel water regalandoli alle piattaforme pubblicitarie. Con ciò non voglio dire che fare pubblicità sia uno sbaglio, assolutissimamente, la pubblicità è importantissima, è l’anima di ogni business… Ma quello che voglio dirti è che devi saperla fare nel giusto modo con il giusto messaggio e con la giusta offerta, ma cosa più importante, con una valida strategia… perchè altrimenti si, sarà totalmente inutile. Se non lavorerai in questa direzione la pubblicità non ti porterà a incrementare le vendite, ma solo a svuotare la cassa dell’azienda.

Per questo motivo devi lavorare nella giusta direzione e saper creare i tuoi materiali di marketing a risposta diretta, per far si che ogni singolo cliente ti ritorni nel più breve tempo possibile e sia invogliato a spendere i suoi soldi nell’immediato da te. È così che dovrai strutturare la tua attività se vorrai avere un continuo flusso di cassa e clienti paganti ogni singolo giorno.

Non puoi più permetterti di tirare su la serranda e sperare che i clienti arrivino da se. Questo mondo e questo sistema non esiste più. Oggi se non sei in grado di andare tu incontro ai tuoi clienti e saper portarli da te invogliandoli con la giusta offerta, sei fuori dai giochi.

In questo modo non voglio dire che dovrai andare a suonare i campanelli di casa dei clienti, non sto parlando di questo, parlo della creazione di strategie di acquisizione e di marketing per poter mettere il giusto messaggio di offerta davanti al giusto pubblico in target, cioè potenzialmente interessato a ciò che offri. Non andare alla cieca e adottare vecchi sistemi di vendita come il porta a porta o il passa parola fatto alla vecchia maniera…

Quelli sono tutti sistemi obsoleti che non funzionano più, o meglio, il passaparola è ancora un valido strumento da utilizzare per incrementare le vendite, solo che non va più bene il modo in cui viene messo in atto. Pensare che possa bastare la buona parola messa da un cliente a qualche suo conoscente per poter aumentare il proprio fatturato, è come credere alla favola di Cappuccetto e il Lupo.

Il motivo è molto semplice, perchè non è sotto il tuo controllo. Qualunque esso sia il canale che utilizzi per promuoverti deve essere categoricamente sotto il tuo controllo per ogni cosa. Devi aver il controllo per capire realmente cosa funziona e cosa no e poterlo modificare in modo che porti risultati. Il classico passaparola non lo è affatto e può contorcersi contro quando meno te l’aspetti erodendo la tua azienda.

So benissimo che avrai anche dei clienti validi che fanno un lavoro egregio e mettono sempre una buona parola nei tuoi confronti, ma questi se li puoi contare sono certo che saranno relativamente pochi… E tu non puoi basare la tua attività sulla buona volontà dei clienti, perchè non è una cosa continuativa e non è sotto il tuo controllo sull’aspetto comunicativo.

Cosa voglio dire con questo? Che un cliente non è un tuo dipendente e tanto meno il manager della tua azienda, quindi non saprà mai realmente cosa dire e in che modo dirlo per mandarti clienti buoni e alto spendenti in target con il tuo prodotto. Questo deve farti capire in seduta stante che non puoi basare le tue entrate su questi metodi che si usavano 50 anni fa.

Nella nuova era in cui ci troviamo bisogna saper diversificare e aggredire i giusti canali in modo che ci portino a un risultato certo e concreto nel breve periodo, ma strutturato alla crescita nel lungo periodo.

La prima cosa che ti voglio consigliare di fare è: Focalizzati su un valido motivo da poter dare al cliente per portarlo più in fretta possibile a spendere i suoi soldi da te. Poi invoglialo a spendere nel lungo periodo senza bruciartelo come fa la maggior parte delle persone, evitando così di ritrovarti poi a dover cercare continuamente nuovi clienti senza però riuscire ad aumentare le tue entrate.

Ti dico questo perchè ti voglio svelare un segreto… Acquisire nuovi clienti costa molto di più che mantenere un cliente già acqusito. E il costo di acquisizione aumenterà sempre di più giorno dopo giorno.

Impara bene questi punti e inizia a metterti in moto prima che il mercato cambi drasticamente e incrementi i costi di acquisizione, lasciandoti così fuori dai giochi definitivamente. Oggi come non mai è il giorno perfetto per iniziare a mettere in moto la propria macchina di acquisizione clienti. Se non implementerai i giusti strumenti in un momento come questo, dove il mercato mondiale si ritrova sulla stessa barca e a dover cambiare per forza di cosa il proprio metodo di vendita, non ci sarà più occasione migliore per salire a bordo sulla nave che ti porterà a metterti al sicuro e a costruire la tua strategia a prova di competitor.

Oggi è il momento che devi mollare la scialuppa per salire sulla nave che ti porterà a navigare le nuove acque del successo. Non vederla come frase motivante, ma bensì come opportunità per fare i giusti cambiamenti e toglierti dalla situazione che ti fa sentire ora in trappola e insicuro del tuo futuro e quello della tua attività.

È tutto qui…

Ricorda: Nel tuo locale una persona verrà per vivere un’esperienza che lo farà sentire meglio, e non per mangiare solamente un misero piatto.

Le persone non acquistano un prodotto, ma il come si sentiranno dopo averlo acquistato.

Solo così potrai veder crescere il tuo locale/attività e iniziare a pensare che le cose se vengono fatte bene funzionano.

I clienti purtroppo non torneranno solo per la tua bella faccia o per il tuo super prodotto, ma per il motivo reale che saprai dargli a scegliere te.

Con questo è tutto.

Alla prossima…

Buon lavoro e a tutto Gas!!!

Alberto

P.S. “Se vuoi scoprire il sistema per attrarre clienti e aumentare il tuo profitto, allora ti consiglio di fissare una consulenza gratuita con il mio team, in questo modo potrò valutare la tua situazione e capire al meglio se potrai entrare a far parte del mio programma dove ogni mese otterrai tutti gli strumenti e le strategie per far decollare il tuo business, acquisendo clienti in modo semplice e sicuro”.

P.P.S. “Oggi giorno saper mettere in piedi una strategia di acquisizione e gestione clienti è l’unica arma che potrai avere a tua disposizione perchè sarà totalmente sotto il tuo controllo, e a differenza di tutto il resto, potrai avere un business che produrrà un guadagno costante nel lungo periodo…”

Metti al sicuro la tua attività battendo la concorrenza sul tempo una volta per tutte!

Per fissare la tua consulenza clicca sul tasto qui sotto👇

Lascia un commento